drone con filo

Con il progredire della tecnologia, progrediscono anche i metodi delle attività illegali. I droni, un tempo utilizzati solo per scopi ricreativi, vengono ora impiegati per attività illecite, tra cui il contrabbando nelle carceri e negli istituti di pena. La facilità di accesso e l'economicità dei droni li ha resi uno strumento interessante per i criminali per trasportare oggetti illegali nelle carceri. Ciò rappresenta una minaccia significativa per la sicurezza delle carceri, che è già un compito impegnativo. In questo articolo approfondiremo lo stato attuale dell'uso dei droni per il contrabbando illegale, i rischi che comporta e le misure adottate per contrastarlo. Esploreremo inoltre la più recente tecnologia di rilevamento dei droni che può essere implementata per proteggere le carceri e gli istituti penitenziari da questa crescente minaccia.

Contrabbando con i droni: una minaccia crescente per la sicurezza delle carceri

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un aumento significativo dell'uso di droni per accedere alle pareti delle carceri e contrabbandare diversi oggetti proibiti. Le carceri e gli istituti penitenziari sono sempre più minacciati dal contrabbando di droni. I criminali usano i droni per contrabbandare nelle carceri prodotti di contrabbando come droghe, armi, tabacco, alcol e telefoni cellulari, mettendo a rischio la sicurezza del carcere. I droni vengono utilizzati anche per la raccolta di informazioni, in quanto i criminali possono usarli per raccogliere informazioni su carceri e altri istituti di pena.

L'uso dei droni per il contrabbando è diventato una delle principali preoccupazioni per la sicurezza delle carceri. L'uso dei droni per il contrabbando ha aumentato il rischio di violenza nelle carceri e ha reso più difficile per il personale carcerario mantenere il controllo su ciò che accade all'interno delle mura del carcere. Per citare alcuni esempi:

  • Negli Stati Uniti, i droni sono stati utilizzati per consegnare droga, armi e telefoni cellulari ai detenuti. In un caso, nel 2015 un drone ha sganciato droga e altri beni di contrabbando nel cortile di un carcere dell'Ohio. 4 anni dopo, due persone sono state arrestate e incriminate per la prima volta nell'ambito di procedimenti federali statunitensi contro i piloti di aerei non commerciali mentre cercavano di contrabbandare droga, tabacco e telefoni cellulari nella Telfair State Prison, una struttura a custodia chiusa. (Fonte: Wired).
  • In Scozia, i rapporti hanno mostrato un aumento dell'uso dei droni, con un incremento di 700% dal 2019 al 2023. Ad esempio, nel 2021 un drone è stato utilizzato per consegnare droga e telefoni cellulari ai detenuti del carcere di Perth. Il drone si è schiantato nel cortile della prigione ed è stato recuperato dal personale, insieme al contrabbando. (Fonte: BBC)
  • In Australia, nel 2019, un drone è stato utilizzato per lanciare del contrabbando in un carcere del Nuovo Galles del Sud. Il drone ha consegnato un pacco contenente droga e tabacco, che è stato recuperato dal personale. (Fonte: Forbes)

Il Le azioni penali di cui sopra parlano a un più ampio sforzo federale per reprimere un numero crescente di gocce di contrabbando da parte di droni che hanno attirato l'attenzione del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, l'unità antiterrorismo della Commissione europea, e Interpole che preoccupano gli agenti penitenziari, i politici e le forze dell'ordine di tutto il mondo.

Nel rapporto annuale 2021-2022 dell'ufficio dell'investigatore correzionale del CanadaI droni come mezzo per il contrabbando nelle carceri sono menzionati come un rischio che deve essere affrontato per sostenere la sicurezza dei detenuti, del personale e dei visitatori negli istituti.

Contrabbando di droga, alcol, armi, telefoni cellulari e altro ancora

  • Il contrabbando di droga è uno degli usi più comuni dei droni nelle carceri. I criminali usano i droni per contrabbandare la droga nelle carceri, rendendo più facile per i detenuti mettere le mani sulla droga.
  • Anche le armi vengono introdotte di nascosto nelle carceri utilizzando i droni, con gravi rischi per la sicurezza del personale carcerario e degli altri detenuti.
  • I telefoni cellulari e le schede sim sono altri oggetti che vengono contrabbandati nelle carceri utilizzando i droni, consentendo ai detenuti di comunicare con persone al di fuori delle mura del carcere.
  • Alcool
  • Oggetti innocenti possono diventare violenti se finiscono nelle mani sbagliate.

Raccolta di informazioni con i droni nelle carceri - Una nuova sfida per la sicurezza delle carceri

I criminali utilizzano i droni anche per la raccolta di informazioni. Possono usare i droni per raccogliere informazioni su prigioni e altri istituti penitenziari, come la disposizione della struttura, la posizione delle guardie, gli orari dei loro turni e la posizione delle telecamere. Queste informazioni possono essere utilizzate per pianificare evasioni, coordinare attacchi o contrabbandare merci all'interno del carcere. Un esempio è stata la drammatica evasione del famigerato gangster Rédoine Faïd's da un carcere francese utilizzando un elicottero. Le autorità sospettavano che la banda che aveva favorito l'evasione avesse prima usato i droni per raccogliere informazioni sulla prigione, che li avevano aiutati a capire che c'era un cortile non dotato di reti antiaeree.

Metodi attuali per confiscare i droni coinvolti nel contrabbando

L'uso di droni per il contrabbando di articoli illegali è diventato un problema crescente negli ultimi anni, spingendo le forze dell'ordine e il personale di sicurezza a sviluppare nuovi metodi per individuare e confiscare questi veicoli aerei senza pilota (UAV). Attualmente, i metodi per confiscare i droni coinvolti nel contrabbando prevedono l'uso di strumenti semplici. In passato, ad esempio, le guardie hanno individuato i droni che contrabbandavano diversi articoli per le carceri utilizzando le telecamere a circuito chiuso o i propri occhi. Inoltre, le carceri erano solite coprire le finestre e gli spazi esterni con grandi reti o addirittura utilizzare aquile per cercare di impedire ai droni di entrare nel loro spazio aereo, ma queste soluzioni non si sono rivelate particolarmente efficaci..

Con crescente preoccupazione, è stato introdotto l'uso di tecnologie quali radar, rilevamento a radiofrequenza (RF) e sistemi di tracciamento visivo. Queste tecnologie vengono utilizzate per localizzare il drone e determinarne la traiettoria, consentendo alle forze dell'ordine di intercettare l'UAV prima che possa completare la sua missione. Tuttavia, non sempre sono precise, creano falsi allarmi e sono generalmente costose e complesse da utilizzare per il personale di sicurezza che non ha le competenze specifiche necessarie per comandarli e controllarli. Inoltre, non sono adatti allo scopo quando si tratta di mitigare la minaccia dei droni e richiedono capacità aggiuntive per neutralizzarla. Poiché i contrabbandieri diventano più intelligenti e continuano ad adattare i loro metodi, è importante che le autorità sviluppino continuamente nuove strategie per rimanere all'avanguardia.

Tecnologia integrata Sentrycs contro i droni - Aumenta la sicurezza del carcere

Sentrycs ha sviluppato una tecnologia integrata contro i droni che può contribuire ad aumentare la sicurezza delle carceri. La tecnologia di Sentrycs è in grado di rilevare i droni, tracciarne i movimenti, localizzare l'operatore del drone e mitigare ogni potenziale minaccia. La tecnologia di Sentrycs è autonoma e fornisce una soluzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. In altre parole, è stata progettata per essere utilizzata in modo autonomo. In altre parole, è stata progettata per essere facile da usare e non richiede un processo decisionale in tempo reale quando i droni entrano nel perimetro della no-fly-zone definita dal carcere.

Come funziona la tecnologia di protezione contro i droni Sentrycs per le carceri?

La tecnologia di protezione contro i droni di Sentrycs funziona in quattro fasi: Rilevamento, tracciamento, identificazione e mitigazione.

  1. Integrazione perfetta - Sentrycs si integra facilmente con i sistemi di comando e controllo delle carceri e avvisa il personale di sicurezza in caso di minaccia da parte di un drone.
  2. Rilevamento dei droni - La tecnologia Sentrycs è in grado di rilevare i droni in tempo reale, consentendo al personale del carcere di rispondere rapidamente a qualsiasi potenziale minaccia e garantendo la sicurezza di tutti coloro che si trovano all'interno delle mura del carcere.
  3. Tracciamento dei droni - La tecnologia Sentrycs è in grado di tracciare i movimenti dei droni, fornendo preziose informazioni sulla posizione e sulle attività dell'operatore del drone.
  4. Identificazione degli operatori di droni - La tecnologia Sentrycs è in grado di identificare l'operatore del drone, fornendo alle forze dell'ordine informazioni preziose su chi è responsabile del drone.

Mitigazione delle minacce - La tecnologia Sentrycs è in grado di implementare contromisure per neutralizzare qualsiasi potenziale minaccia posta dal drone.

Vantaggi dell'utilizzo della soluzione Sentrycs

Sentrycs è una soluzione innovativa e su misura che offre diversi vantaggi rispetto ad altre tecnologie di rilevamento-tracciamento-identificazione (DTI) e di mitigazione dei droni commerciali non autorizzati. Uno dei vantaggi principali di Sentrycs è che è meno sensibile al rumore causato dagli edifici e dai segnali di comunicazione, rendendolo più affidabile e preciso nelle aree urbane dense. Inoltre, Sentrycs non richiede la linea di vista, creando una maggiore flessibilità negli scenari di impiego. A differenza di altre tecnologie, come i radar o gli scanner RF, Sentrycs non crea interferenze con i segnali di comunicazione e non provoca danni collaterali. Inoltre, Sentrycs è completamente autonomo, il che gli consente di operare continuamente senza bisogno dell'intervento umano. La configurazione flessibile e multi-sensore di Sentrycs gli consente di adattarsi a diversi ambienti e situazioni. Infine, Sentrycs è in grado di distinguere tra droni amici e nemici, consentendo al personale di sicurezza di identificare rapidamente le potenziali minacce e di intervenire in modo appropriato. Tutti questi fattori rendono Sentrycs l'alternativa definitiva ai costosi e complessi approcci di fusione di sensori per il rilevamento e la mitigazione dei droni.

Conclusione

In conclusione, l'uso di droni per il contrabbando e la raccolta di informazioni nelle carceri e negli istituti di correzione sta diventando una minaccia significativa per la sicurezza delle carceri. I criminali stanno trovando nuovi modi per eludere le misure di sicurezza tradizionali grazie ai progressi della tecnologia. Pertanto, è fondamentale disporre di una soluzione affidabile per il rilevamento dei droni per combattere questo problema.

Sentrycs offre un'efficace tecnologia anti-drone in grado di rilevare, tracciare, identificare e mitigare i rischi posti dai droni. Utilizzando la tecnologia di Sentrycs, le carceri possono proteggersi da incidenti legati ai droni, come il traffico di droga e alcol, il contrabbando di armi e la raccolta di informazioni.

I vantaggi dell'utilizzo della tecnologia Sentrycs nelle carceri sono molteplici, tra cui il fatto di essere una soluzione completa end-to-end che fornisce rilevamento, tracciamento, identificazione e mitigazione in un unico sistema, compreso un modulo C2. Inoltre, la soluzione di Sentrycs è specifica e mirata, il che significa che non impedisce agli UAV autorizzati di volare nello stesso momento. Il sistema è anche personalizzabile e può essere integrato con le misure di sicurezza esistenti.

Data la continua minaccia del contrabbando di droni per la sicurezza delle carceri, è essenziale che le carceri prendano in considerazione l'investimento in una tecnologia di rilevamento dei droni come la soluzione di Sentrycs. Questa tecnologia offre un modo affidabile per combattere la crescente minaccia del contrabbando di droni e per proteggere la sicurezza dei detenuti, del personale e del pubblico.

Domande frequenti

Come può la soluzione antidrone di Sentrycs proteggere le carceri dal traffico di droga?

La soluzione anti-drone di Sentrycs utilizza una tecnologia all'avanguardia per identificare e tracciare i droni che si avvicinano o si librano sopra i locali del carcere. Questa tecnologia consente alle autorità carcerarie di intercettare qualsiasi attività illegale dei droni e di impedire l'ingresso di contrabbando nella struttura. Il rilevamento precoce e i tempi di risposta rapidi forniti da Sentrycs possono ridurre significativamente il rischio di traffico di droga nelle carceri.

Quanto costa la tecnologia anti-drone di Sentrycs?

Il costo della tecnologia anti-drone Sentrycs varia a seconda delle esigenze specifiche di ciascun carcere o istituto penitenziario. Contattare direttamente Sentrycs per ulteriori informazioni su prezzi e opzioni.

La tecnologia antidrone di Sentrycs può essere integrata nei sistemi di sicurezza esistenti?

Sì, la tecnologia antidrone di Sentrycs è progettata per essere compatibile con un'ampia gamma di sistemi di sicurezza esistenti e può essere integrata senza problemi nella maggior parte dei protocolli di sicurezza.

Risorse: